Spettacolo con alcune parti in lingua tedesca (Schwytzerdütsch), traduzione disponibile

Lo spirito del nostro tempo ci induce a fare qualcosa di straordinario delle nostre vite. Non dobbiamo più essere ciò che è ritenuto normale. E la spinta a conformarsi al volere del gruppo è sempre meno forte. Possiamo sperimentare e provare nuovi ruoli, l’importante è che sia qualcosa di eccezionale. Un tipo un po’ strano diventa interessante in quanto nerd, mentre le storie che si nascondono in un abito di seconda mano rendono trendy chi lo indossa. E naturalmente non seguiamo più una formazione: sviluppiamo semmai il nostro speciale profilo personale. Il celebre coreografo belga Ives Thuwis assieme a sette giovani ha cercato di capire se l’essere particolari è compatibile con il bisogno di appartenenza, particolarmente sentito in età giovanile. La messa in scena della tensione fra individuo e gruppo nella forma del teatro-danza lascia ampio spazio sia ai giovani che agli adulti per le proprie associazioni di idee. Il Junges Theater Basel per il suo eccezionale lavoro con i giovani non professionisti ha ricevuto nel 2014 un Premio Svizzero del Teatro.

I biglietti per questo appuntamento della rassegna Danza del cartellone del Teatro Sociale, con il sostegno di Reso Pro Helvetia, sono ottenibili da subito presso l’Ufficio Turistico Bellinzona (tel. 091 825 48 18), sul sito www.ticketcorner.ch e presso tutti i punti vendita Ticketcorner.