PREFAZIONE

Un storia a quattro mani. Il racconto di Lia e Shendra. Due voci, due immagini e una sola trama. Questo è il caleidoscopico viaggio di Shendra e Lia. Ogni settimana un capitolo da leggere e osservare. Una trama che si dirama puntata dopo puntata offrendo al lettore colpi di scena, riflessioni e spunti.

Ultimo capitolo di una serie a cui appassionarsi e che ci condurrà, prendendoci per mano, nella creatività di due giovani donne talentuose. Un appuntamento da mettere in agenda. Un viaggio che diventa avventura. Non perderti neppure una puntata!

Finito Il discorsone, e dando il via ad una miriade di rivoluzioni, V. ci portò sotto il palco e dalla sua magica borsa tirò fuori una specie di congegno che lampeggiava. Scrisse una data e un luogo sullo schermo… 23.10.2016 Lugano.

La solita luce, vertigine e sensazione da capogiro…e mi ritrovai a Villa Pia sola. Guardai verso Milano e…nessuna bomba esplose.

Questa è la storia di una persona che ha conosciuto così bene il mondo della droga ed ha voluto distruggerlo prima che distruggesse lei stessa e, siccome amava tanto le persone, l’intera umanità.

Sarebbe bello viaggiare nel passato e rendere consapevoli tutti sulle conseguenze di quello che fanno.

Belive it! Be yourself!

Shendra

Si può cambiare un futuro che sembra già scritto? V. ci ha insegnato che ci si può perlomeno provare.

Il faut être léger comme l’oiseau et non comme la plume, scriveva Valéry a proposito di altre cose che poco hanno a che fare con la missione di V. per fermare il traffico di droga. Forse la citazione di Valéry può però illuminare un po’ anche la nostra esperienza, può farci capire che bisogna proiettarsi verso il futuro conservando una certa grazia, ma pure una certa consapevolezza della meta che si vuole raggiungere.

Librarsi sopra le cose,osservarle dalla giusta distanza e fare progetti, continuamente, in modo da rimanere fermi solo il tempo necessario per poter ripartire con più vigore, con ali più robuste.

Lia