Home Senza categoria Tutta l’arte da vedere a Firenze nel 2015

Tutta l’arte da vedere a Firenze nel 2015

1532

Tutta l’arte da vedere a Firenze nel 2015. Il nuovo anno segnerà anzitutto il ritorno dell’Adorazione dei Magidi Leonardo agli Uffizi, nonché la riapertura del Museo dell’Opera del Duomo.

Dal 10 febbraio nel principale museo fiorentino arriva Gherardo delle Notti, la mostra che lascerà incantati anche i visitatori più freddi. Riscaldati dalle luci dell’olandese, potremo immergerci nell’antica Grecia a Palazzo Strozzi, dove dal 14 marzo arriva Potere e phatos. I bronzi del mondo ellenistico, un tripudio di monumentalità e naturalismo. A fine marzo, anche la prima mostra dedicata ai 150 anni di Firenze capitale; al Bargello la ricca esposizione.

Sarà un anno particolare, tra grandi mostre e celebrazioni di artisti contemporanei medioevo in viaggio mentre, per gli amanti del contemporaneo, il 2 marzo si inaugura a Palazzo Pretorio a Prato e al Gabinetto di disegni e stampe degli Uffizi la mostra dello scultore cubista Lipchitz. Ancora a marzo, a Pisa, Palazzo Blu presenta una mostra documentaria sulla guerra del ’15 -’18.

L’appuntamento al Forte Belvedere è per il 25 aprile. Arriva Antony Gormley e c’è da aspettarsi una serie di prospettive nuove e imperdibili nel giardino sopra Firenze. A giugno ci ritroviamo agli Uffizi perché c’è Piero di Cosimo, pittore eccentrico e originale che sarà un grande piacere riscoprire. Dal 26 settembre, a Palazzo Strozzi, una mostra che ci si prospetta interessante e ricca di spunti, Bellezza divina, l’arte sacra da Gauguin a Fontana. Nello stesso periodo tornano nel salone dei Duecento a Palazzo Vecchio, dopo 27 anni di restauro, gli arazzi di Pontormo e Bronzino. E per il Palazzo Vecchio contemporaneo arriva la mostra dedicata all’artista statunitense Jeff Koons. A novembre, se vi sarà rimasta un po’ di energia, l’anno si chiuderà con la mostra Firenze capitale 1865-2015 alla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti.

 articolo di Sara Filippi