La Capriasca è territorio di leggende ed è proprio là che ha inizio il percorso che vi propongo questo mese. Diversi elementi,  un sarcofago, una fonte, un sasso e un basilisco prenderanno la parola e ci racconteranno delle storie che gli abitanti del posto hanno tramandato da generazione in generazione.

Addentratoci nel bosco si arriva al Oratorio di San Clemente dove si intravedono le rovine sepolte del villaggio medievale di Redde, abbandonato nel XVI secolo per colpa della peste.

Ancora oggi qui viene organizzata una festa medievale per valorizzarne il patrimonio naturale, culturale e archeologico. A pochi metri di distanza erge orgogliosa la Torre di Redde che è stata sottoposta a lavori di restauro che si sono conclusi alla fine del 1999.

È un percorso adatto a chiunque e che vi farà tornare indietro nel tempo; di speciale interesse per i bambini che vengono trasportati in un mondo fiabesco.

Vi aspetto!

SHARE