Dal 4 marzo a Melano Street Art 2 e Yaacov Agam – 51 steps.

Artrust inaugura il suo 2018 con due mostre allestite in contemporanea a Melano: la principale Street Art 2. Da Basquiat a Banksy, i Re della Strada, prosegue sul filone della Street Art aperto lo scorso anno, con tante nuove opere e nuovi artisti, in rappresentanza del panorama dello stato attuale dell’arte urbana. A margine Artrust propone Yaacov Agam – 51 steps, la prima di una nuova serie di capsule exhibition che saranno allestite sfruttando gli spazi della scalinata interna dello stabile.

Dal 4 marzo tornano le mostre di Artrust a Melano: si ricomincia dalla Street Art con Street Art 2. Da Basquiat a Banksy, i Re della Strada, prosecuzione della precedente mostra chiusa con successo lo scorso dicembre. Fino al 30 maggio i visitatori avranno la possibilità di respirare ancora una volta lo spirito della strada nelle oltre 50 opere esposte, la maggior parte delle quali inedite.
Questa seconda edizione della mostra è un’occasione, per chi non è riuscito a visitare la prima, di conoscere la Street Art nelle sue molteplici espressioni contemporanee e, per chi ci è già stato, di scoprire nuove opere e nuovi artisti, in particolare della scena francese, italiana e inglese, senza dimenticare i pionieri del graffitismo americano e le celebrità di questo movimento: Basquiat, Haring, Bansky e Obey.

A margine della mostra principale, Artrust inaugura anche Yaacov Agam – 51 steps, la prima di una nuova serie di capsule exhibition che saranno allestite negli spazi della scalinata interna dello stabile di Melano che ospita solitamente gli eventi della società d’arte. Un’esposizione in salita che, in cinquantuno gradini, condensa una piccola ma significativa selezione di opere dell’artista israeliano Yaacov Agam, tra i più celebri esponenti della Op art e dell’arte cinetica.