Da Contagion al Covid19, così sarà Steven Soderbegh a guidare la task force incaricata di esplorare come riprendere le produzioni cinematografiche bloccate per il coronavirus. “La preoccupazione che sentiamo a destra e a sinistra è quando si potrà tornare a lavorare – hanno dichiarato il presidente dell’associazione dei registi Thomas Schlamme e il direttore nazionale esecutivo Russell Hollander – e se non abbiamo una risposta su quando i set potranno riaprire, cominciamo a studiare le misure da prendere per poterlo fare in condizioni di sicurezza”.

Oltre a Soderbergh, fanno parte della commissione rappresentanti di ogni categoria dei lavoratori del cinema. La task force lavorerà con epidemiologi e con altri sindacati di Hollywood per mettere a punto la road map della ripresa delle produzioni.

La scelta di Soderbergh è significativa: oltre ad aver diretto nel 2011 “Contagion”, il regista si è cimentato con vari formati cinematografici tra cui nel 2018 “Unsane” e l’anno dopo “High Flying Bird” girati con l’iPhone, e il thriller interattivo “Mosaic” per Hbo.