Ideato dal compositore Gabriele Marangoni, Silent, di cui il LAC ospita la prima assoluta svizzera martedì 29 gennaio alle ore 20:30, è un concerto che va oltre l’udibile, un lavoro in cui un ensemble vocale di persone sorde incontra un ensemble strumentale e due voci soliste. Silent nasce dall’idea di utilizzare e concepire ogni possibile suono generato da individui che vivono nel silenzio ed è stato creato lavorando sulla percezione fisica e cerebrale del suono. Grazie a superfici vibranti progettate e realizzate ad hoc, i sordi dell’ensemble vocale saranno in grado di interagire con la partitura sonora elettronica e le voci di Francesca Della Monica e David W. Benini.

Silent è un progetto audace, un viaggio visionario ai limiti della percezione, un concerto oltre l’udibile in cui il suono non viene concepito come possibile ascolto ma come vibrazione di cui fare esperienza. Un’opera sperimentale, un evento di inclusione sociale, che rompe le barriere tra chi è udente e chi non lo è; un lavoro delicato e prezioso in cui tutti possono condividere la stessa esperienza musicale, artistica e umana. Tavola rotonda Aspettando Silent Lunedì 28 gennaio alle ore 18.00 in Sala Refettorio LAC si terrà una tavola rotonda dal titolo Aspettando Silent, alla presenza tra gli altri del compositore e del direttore d’orchestra. L’appuntamento è reso possibile grazie alla collaborazione con la Mediazione culturale del LAC che promuove e incentiva le attività di Accessibilità e Inclusione, grazie al sostegno della Fondazione Informatica per la Promozione della Persona Disabile (FIPPD).

Ingresso libero, prenotazione consigliata.