Gli autori lo definiscono poetico, leggero, divertente. Ma anche simpatico, urgente e visionario. Di cosa stiamo parlando? Di Noi – Racconti a due voci tra Italia e Canton Ticino edito da Armando Dadòscritto da Valentina Giuliani e Marco Jeitziner che abbiamo incontrato per farci raccontare quest’opera a 4 mani che si dirama tra Ticino e Toscana.

Come nasce l’idea di un racconto a 4 mani«Nasce dall’esigenza di un confronto tra mentalità, usi, costumi diversi (da una parte quelli italiani, dall’altra quelli ticinesi), nel rispetto reciproco di questa diversità, come premessa per vincere la scommessa dell’integrazione. E proprio dove le differenze profonde e radicate si celano dietro le bonarie apparenze di una parentela sempre esibita, serve l’occhio acuto del testimone per spezzare il cerchio delle interpretazioni stereotipate.

Il tema della frontiera e della migrazione, del continuo movimento delle genti come viene espresso nella narrazione«Valentina: Attraverso le esperienze di Giulia, una frontaliera italiana che si reca in Ticino per insegnare e ci racconta dei suoi incontri e delle sue piccole/grandi avventure di viaggio, accompagnandoci con ironia alla scoperta del nuovo e del diverso. Marco: in prima persona, come cittadino e giornalista svizzero di lingua e (in parte) cultura italiana, tramite aneddoti di viaggio, soggiorni, visite e incontri nelle varie città e regioni d’Italia; oppure attraverso conoscenze e amicizie di italiani emigrati in Svizzera, a metà tra due (o forse tre) culture».

Quali sono le differenze e le similitudini tra due territori quali Toscana e Ticino«Valentina: qualche giorno fa mi è capitato di osservare alcuni paesaggi della mia amata Toscana e mi sono subito venute in mente le valli ticinesi: ho ritrovato le colline, le vigne, le luci, i colori, le atmosfere della mia terra nel Mendrisiotto, nei suoi borghi immersi in una natura dolce, accogliente, non ancora schiacciata dall’asperità delle montagne o contaminata dalle acque dei laghi. Mi sono sentita a casa. Marco: concordo con Valentina. Il sud del Ticino e certe zone della Toscana che ho visto sono simili per natura e paesaggio. È curioso ma è così! I borghi e le cittadine sono però molto diversi, segno di una cultura storica, dell’estetica e dell’importanza del mantenimento molto più sviluppate in Italia, ahi me, che non in Ticino».

SHARE
Sono nata a Lugano ma ho studiato e vissuto a lungo a Siena. Ho unito l'antropologia, la creatività, la mia passione per la comunicazione al mio carattere organizzato... il risultato è #faigirarelacultura.