La danza contemporanea e la grande musica saranno le assolute protagoniste di una serata da non perdere: sabato 26 ottobre alle ore 20:30 l’Orchestra della Svizzera italiana, diretta da Francesco Bossaglia, accompagna i danzatori della Compagnia Virgilio Sieni interpreti di Metamorphosis, la nuova creazione del coreografo toscano che torna a Lugano dopo La mer. La coreografia si adagia su celebri pagine musicali di Arvo Pärt, uno dei più grandi musicisti viventi, eseguite dal vivo dall’OSI “in buca”, alcune in prima esecuzione svizzera.

Il compositore estone Pärt è autore capace di uno stile incisivo e mai banale che coinvolge l’ascoltatore nel profondo con sonorità essenziali, armonie semplici, melodie fluide, ritmi tranquillizzanti e silenzi. In Metamorphosis, lavoro ispirato all’opera del poeta Ovidio, che ha debuttato a Bolzano Danza nel luglio scorso, i danzatori costruiscono una meditazione sull’infinito del gesto, sulla pulsazione continua di avvenimenti, incontri fiabeschi originati ogni volta dall’addentrarsi in uno spazio boschivo.

Danzatori, corpi, viandanti di leggende custodite che si dispiegano tra gravità e leggerezza, uomini che attraverso la dote peculiare della trasformazione e l’esercizio della metamorfosi, provano a diventare Uomini a pieno titolo. “La scelta musicale – spiega Sieni – rispecchia un elemento estremamente ambiguo delle Metamorfosi, danza e musica si incontrano nella sospensione, sulla capacità dell’uomo di ricordare e commuoversi, oltre l’elemento terreno. Pärt indica la strada legata all’ancestrale, al di là del misticismo”.

Informazioni e prevendita Biglietteria LAC Piazza Bernardino Luini 6 CH–6901 Lugano +41 (0)58 866 4222 www.luganolac.ch info@luganoinscena.ch Orari d’apertura Ma–Do: 10:00–18:00