Buffa, altera , coraggiosa. Di chi stiamo parlando? Ma di Mariangela Martino. Professione: attrice. E allora ci siamo fatti raccontare cosa significa fare questo mestiere.

«Significa cercare sempre lavoro. A parte questo, provo troppo imbarazzo per risponderti; perchè essere attrice per me significa sentirsi un’impostora, una cialtrona. Sempre, anche quando le cose ti vanno bene» .

In questo momento stai facendo dei video di satira sociale, qual è il potenziale comunicativo della satira? « La potenza della satira sta tutta nel fatto che le persone si riconoscono in essa senza timore. Far emergere le beffe e le contraddizioni dei sentimenti e degli eventi che accadono al cittadino nel  quotidiano,  significa essere autentici . Io racconto in prima persona cose molto banali: disavventure in banca e agli uffici pubblici, i rapporti con il condominio, le cene al ristorante, ecc. …Ed in queste cerco di descrivere  le fragilità, le meschinità e le gioie che mi risuonano dentro. Queste cose cozzano tra di loro rendendo il racconto comico e vero. Perché accade a tutti di sentirsi esattamente così. La satira è  la verità che invece di far paura  fa sorridere» . 

Teatro, musica, cinema o Tv? «Nelle corde di Mariangela Martino cosa c’è? Nelle mie corde c’è qualunque cosa, perchè per me c’è poca differenza tra le cose che mi proponi.  Io mi sento come se le avessi fatte  per tutta la vita. Anche se non è così. Sarà per questo che mi sento cialtrona? Anzi, rilancio:  al tuo elenco aggiungerei anche la messinscena in strada e nei teatri per casa» . 

Spiegare la società di oggi che sfide pone e come la si può raccontare?
« Io non lo so» .

Andiamo su un classico: progetti per il futuro? «Una nuova stagione di teatro e musica nel mio salotto di casa!  Ad ottobre dello scorso anno, infatti, ho aperto per la prima volta le porte del mio appartamento al pubblico ed agli artisti,  dando vita al  TeatroinCasa. Un evento al mese è stato ospitato nel mio salotto:  una trentina di spettatori a sera, spettacoli di teatro, concerti e avanspettacolo di diversi artisti ( i miei allievi attori, musicisti professionisti , giovani attori,  io stessa)» .