L’associazione Mag: è nata in Ticino ormai da qualche anno e ha lo scopo di promuovere gli artisti visivi ticinesi. Dalla sua fondazione ad oggi, l’associazione è cresciuta e ha saputo costruire, per i suoi soci, tante occasioni importanti.

Ha messo in campo l’ideazione e la realizzazione di un portfolio cartaceo che viene distribuito una volta all’anno a tutti i professionisti del settore creativo dell’immagine come: gallerie, associazioni culturali, musei e in luoghi pubblici di interesse artistico. Inoltre organizzata diverse mostre collettive e individuali, partecipa a fiere ed eventi promuovendo l’arte e la creatività di tutti i suoi soci.

In occasione del prossimo numero del magazine MAG: l’associazione ha deciso di lanciare un bando di concorso dedicato proprio a tutti i creativi di questo settore. Abbiamo incontrato Claudia Cossu Fomiatti, presidentessa di MAG: per farci raccontare questa nuova avventura.

 

Come mai la scelta di un magazine e di un magazine cartaceo? «Per lasciare un segno concreto, palpabile, stracciabile, appendibile e che potesse entrare fisicamente, ma in punta di piedi, nelle vostre case e luoghi di lavoro, nelle vostre mani e soprattutto davanti ai vostri occhi».

Quai sono le novità di quest’anno? «la novità principale è proprio il bando di concorso. Abbiamo deciso di aprire l’accesso a MAG: e di selezionare gli artisti che saranno pubblicati attraverso un bando di concorso. È un’occasione in più per farsi notare. Oltre alla possibilità di essere pubblicati sul magazine, e quindi distribuiti in maniera capillare in tutto il Ticino e non solo, c’è anche l’occasione di poter essere inseriti in una nuova piattaforma dedicata agli artisti del Cantone e di avere spazio sul settimanale Timmagazine. Inoltre il prof. Del Guercio sarà Presidente della giuria di esperti che valuteranno i lavori presentati e avrà quindi modo di visionare l’opera dei partecipanti».

Perché è importante secondo te far parte di MAG? «In quanto creativi, abbiamo tutti voglia di comunicare attraverso le personali tecniche espressive; ma soprattutto vorremmo ritagliarci un’angolino nell’ambiente artistico Ticinese in modo da poter dire ci siamo anche noi! E far parte di MAG è un modo per essere più presenti».

Per partecipare al bando scarica il REGOLAMENTO e la SCHEDA DI ISCRIZIONE