MAG: il sogno di Claudia è diventato realtà. Ho incontrato Claudia Cossu Fomiatti a Lugano, in una bella mattinata di sole, due chiacchiere davanti ad un caffè per farmi raccontare di MAG: il portfolio dei creativi ticinesi! Nuovissimo magazine che vuole promuovere artisti e creativi del Canton Ticino.
Il magazine ha un’uscita annuale e raccoglie in una veste molto curata, sia in grafica che in qualità di stampa, i lavori di 9 creativi di casa nostra. Completamente autofinanziata la rivista viene distribuita gratuitamente agli operatori del settore, i musei e gli spazi espositivi di tutto il Ticino e di alcune aree italiane.
Approccio originale e tanta voglia di crescere per portare l’arte all’attenzione del pubblico.

Come nasce MAG? Volevo mettere su carta ciò che amo e mi sono impegnata per trovare il modo di realizzare il mio sogno. Un anno e mezzo fa ho iniziato a lanciare  l’idea in rete, per capire se il territorio fosse pronto per MAG, stuzzicando l’interesse di una quarantina di persone. Da quel primo passo mi sono mossa attraverso i social network e con un incontro informativo al fotoclub di Lugano, che non ha dato però i frutti sperati. Non mi sono arresa e con un gruppo attivo e reattivo, abbiamo iniziato a lavorare concretamente alla costruzione del progetto. Ho buttato giù una prima bozza finalizzata a raccogliere le iscrizioni per il primo numero, hanno aderito 9 artsti e MAG: è diventato realtà.

Quale sono i punti di forza di MAG?  Sicuramente la qualità. Ma anche l’approccio, non è un lavoro, ho vissuto ogni passo con serenità e questo ha giovato a tutti. MAG: è una famiglia e l’aria che si respira tra noi è proprio questa, tutti sono artisti di MAG: tutti stanno sullo stesso piano.

Cos’è MAG oggi e cosa vuole diventare in futuro? Oggi è fondamentalmente un portfolio, ma già per il prossimo numero aggiungeremo degli approfondimenti culturali. Per il 2015 vorremmo infatti analizzare come è cambiata la creatività in Ticino, mettendo a confronto generazioni diverse. Un confronto storico tra classico e contemporaneo  che potrebbe regalare qualche sorpresa.

MAG: non è solo un magazine ma un’associazione, cosa significa? Si ci siamo costituiti in associazione con l’audace obiettivo di diventare il punto di riferimento per tutti gli artisti sconosciuti del Ticino e per radicarci sul territorio.

MAG è anche su internet? Si, ha anche un posto sul web attraverso il sito sul quale è possibile sfogliare la rivista online e con la nostra pagina facebook, ma la sua anima è quella cartacea, la rivista che puoi toccare e che ti racconta di noi.

articolo di Roberta Nicolò