Da venerdì 23 settembre sarà possibile visionare all’indirizzo www.progettiamo.ch/?progetti/190/antenati-con-le-radici  (da www.progettiamo.ch cliccare sul progetto Antenati con le radici) il video a cura di Giovanni Casari di Azzurro imaging sul progetto ideato e realizzato dal Teatro dei Fauni, Antenati con le radici.

Il video, commissionato dall’Ente Regionale per lo Sviluppo (ERS) Locarnese e Vallemaggia, è inserito nella piattaforma di crowdfunding www.progettiamo.ch e fa parte della serie “Le realtà che danno valore al territorio”.

Antenati con le radici è un ciclo di incontri due volte l’anno, che si svolgono attorno ad un albero centenario del territorio urbano, per conoscerne le caratteristiche e la storia attraverso un esperto e celebrarne la maestosità e la vitalità con un gruppo di artisti. Dopo il Platano e il Cedro di Piazza Castello, la falsa Canfora dell’Ex Magistrale e i fratelli Platani del Debarcadero in primavera, l’appuntamento autunnale 2016 è sotto le gialle foglie dei Ginkgo biloba ai Giardini Rusca di Locarno sabato 29 ottobre alle 11.00, con qualsiasi tempo. La spiegazione sulla parte storica e morfologica di questo antichissimo albero è affidata all’ingegnere forestale Pippo Gianoni, mentre il messaggio artistico è a cura del gruppo Fearless Warriors of the Roseland, che ne interpreterà la forza primordiale. Corona l’evento una dimostrazione di Tai Chi, anticamente praticato dai monaci, che in Cina coltivavano i giganteschi Ginkgo per i loro poteri medicinali.

L’autunno del Teatro dei Fauni è ricco di altre novità con due debutti teatrali uno per gli adulti e l’altro dedicato ai ragazzi

Venerdì 28 ottobre (ore 20.45) al Teatro sociale di Bellinzona, in prima nazionale Santuzza Oberholzer è l’interprete di Il tempo delle case, accompagnata dalla musica dal vivo del bassista Tiziano Tomasetti. La narrazione tratta da ricordi d’infanzia della Locarno negli anni ’60 , evoca le atmosfere di un quartiere con i suoi viali alberati, le botteghe e le fabbrichette tipiche all’epoca delle cittadine di provincia. Piccole grandi rivoluzioni di un periodo in fermento, dove per una bambina “modernità” è anche indossare i pantaloni e la tv riunisce i vicini per le avventure di Zorro. Le case dove viviamo ci modellano, come un involucro oltre il corpo e le emozioni, diventando parte di noi. La narrazione è puntualizzata dalla musica dal vivo del bassista jazz Tiziano Tomasetti, che accompagna l’interprete nel suo canto e sottolinea il racconto, rievocando anche con ironia memorie sonore dell’epoca.

Santuzza Oberholzer, direttrice artistica del Teatro dei Fauni di Locarno, autrice, interprete, regista, premiata al Festival internazionale di Teheran, “Ospite illustre della città di La Habana” e premio TASI “Donna della scena 2009”.

Tiziano Tomasetti bassista, compositore per diversi gruppi, ha già lavorato per varie produzioni teatrali a Losanna, dove vive.

All’Oratorio San Giovanni Bosco di Minusio nella rassegna Minispettacoli, debutto di La strega cioccolata, di e con Santuzza Oberholzer, musica dal vivo  Giordano Bisi, spettacolo di teatro d’attore e di figura per bambini dai 4 anni. Il mondo delle streghe e delle fate è narrato dalla piccola strega Cioccolata, dove i personaggi magici ridono, si fanno dispetti, si arrabbiano, proprio come i ragazzi. Un viaggio con racconti e suoni fino alla montagna magica, dalla cui cima nascono i sette fiumi del colore dell’arcobaleno, che dividono i regni delle Fate e delle Streghe.

Inoltre dal 1 ottobre al  17 dicembre a Locarno Atelier Teatro dei Fauni si terrà il
Laboratorio di teatro per ragazzi
Sabato mattina: da 6 a 9 anni ore 09.15-10.45; da 10 a 14 anni ore 11.00-12.30
Nel magico mondo del teatro si possono fare cose che nella vita di ogni giorno non si fanno. In teatro c’è posto per scatenare la fantasia e le emozioni. Possiamo trasformarci nei personaggi più incredibili, volare lontano in territori sconosciuti, vivere avventure meravigliose.

Animatori Lianca Pandolfini e Andrea Valdinocci, attori, registi e insegnanti di teatro.
Informazioni e iscrizioni: andrea@teatrozigoia.org tel: 0766471379.