Per il 21° festival di burattini, marionette, ombre, maschere e musici, gli artisti provengono soprattutto dalla Svizzera e dall’Italia, ma anche da Germania, Argentina, Cile. Raccontano fantasie sfrenate, che ci portano in viaggio per il mondo e sulla macchina del tempo, per nave, su carri dipinti con ironia e divertimento, a volte anche senza parole. I personaggi invadono le piazze, le rive del lago, i monti, con le loro buffe andature che diventano specchio e parodia dell’umanità. Sono i protagonisti dell’incanto per tutte le età, la trasformazione che dà vita a circo, miti e fiabe; sono di antica tradizione e di audace innovazione. In ogni località, se minaccia un temporale, abbiamo una sala in cui rifugiarci. Il paese dei balocchi a Locarno sarà una festa con giochi, spettacoli e tante sorprese.

In alcune piazze la serata inizia alle ore 20.00 con un Laboratorio di costruzione di burattini al volo, così chiamato perché in un’ora chi desidera, costruisce con il materiale messo a disposizione dal festival, un burattino, una marionetta ogni sera diversa, che poi si porta a casa. Alle ore 21.00 quando la notte è calata completamente, ha inizio lo spettacolo.
Il festival è a entrata gratuita grazie ai contributi del Canton Ticino e dei Comuni che sostengono la manifestazione.


Il viaggio, nel mare della fantasia parte da Gerra Gambarogno, che il 15 agosto per una sera, diventa Posidonia: il Regno misterioso che la leggenda vuole inabissato nelle profondità dell’oceano, simbolo di tutto ciò che all’apparenza sembra assurdo e inarrivabile, ma che si può raggiungere con coraggio e curiosità. Di fronte al lago, il mare è rappresentato con attori e con il teatro d’ombre.
Il Festival si chiude con Di là dal mare il 6 settembre a Losone su un’altra nave che solca i mari alla scoperta dell’ignoto. Nei diversi paesi il marinaio incontra persone e animali parlanti con le loro buffe storie rappresentate da attori e pupazzi.Tra mare e mare anche il pubblico si sposta nelle piazze che il 20 agosto conLa bella Fiordaliso e la strega Tirovin a Muralto e il 22 a Ronco S/Ascona conLa strega Cioccolata, saranno invase dalle streghe e dalle fate alcune buone e altre cattive, principesse e bambini: attenzione agli incantesimi!
Il 23 e 25 agosto il lungolago di Minusio
sarà invaso dagli insetti e altri piccoli animali divertenti e pazzerelli con Bestiolini e Giardino di carta: disegnati, proiettati, costruiti di carta che cantano ballano e fanno i dispetti, ma pungono solo con la fantasia. Questi due spettacoli come quello in scena a Magadino il 28 agosto che ha come protagonista il piccolo corvo Calzino e i suoi amici, sono adatti anche ai bambini piccoli.
Venerdì 30 a Locarno di fronte al castello che dà il nome al Festival, il teatro d’oggetti e gli spettacoli di burattini saranno i protagonisti di un pomeriggio di divertimento. Saremo ne Il paese dei balocchi con quattro diversi spettacoli,giochi d’abilità, laboratori e musica popolare proposti da Svizzera, Italia, Argentina e Cile che allieteranno questo pomeriggio di festa. Per l’occasione La Mini gelateria offrirà i suoi gelati a prezzi speciali.