Il 22 marzo 2018 è la Giornata Mondiale dell’Acqua – un’occasione per ricordare e riflettere su un Bene Comune Vitale. Vi invitiamo a conoscere un documentario indipendente dal titolo I custodi dell’acqua che vi riempirà di emozioni e non lascerà indifferenti.

Il tempo della Carnia, una remota area delle Alpi Orientali, sembra procedere assopito nella ciclicità dei ritmi della natura e dei suoi elementi. È proprio l’intervento sulle risorse idriche locali, dettato da interessi economici esterni, a smuovere inaspettatamente il senso di attaccamento al territorio della popolazione locale, che attraverso una mite rivoluzione di provincia riuscirà a riconnettere le proprie istanze a quelle di un movimento più ampio ed efficace, quello che si oppone alla privatizzazione della gestione del servizio idrico, sfociato nel referendum italiano del 2011. Due donne di generazioni diverse, Ira e Maria, portano avanti il racconto dell’impercettibile intreccio tra l’atavico amore per il territorio Carnico, il riemergere di una solidarietà apparentemente dimenticata e un idealismo tenue, selvatico, nutrito apparentemente dal respiro della natura stessa.

Premi Festival Internazionali del Cinema documentario

Vincitore Premio Internazionale come Miglior Film di Antropologia Ambientale, al Festival “CineEco Seia”, Portogallo 2016

Vincitore Premio Speciale come Miglior Film “Acqua Bene di Tutti”, al Festival “Un film per la pace”, Italia 2016

Prossimi appuntamenti 

6 marzo 2018: Presentazione volume “Wasser”, ispirato al documentario I custodi dell’acqua, redatto da un gruppo di ricercatori dell’Alpen-Adria-Universität di Klagenfurt (Austria).

18-23 marzo 2018: Proiezione documentario I custodi dell’acqua presso il Green film programme al Forum Mondiale dell’Acqua a Brasilia (Brasile)

Il film documentario è disponibile anche in DVD, con i sottotitoli in Italiano e in Inglese.