Different Times è il nuovo album, uscito a novembre per 42 records, dei Giardini di Mirò. La band è una vera e propria leggenda della musica indipendente italiana. È il primo album di inediti dai tempi di Good Luck (2012). Un ritorno in grande stile che parte dal passato e crea un ponte col futuro. Infatti, dopo quasi 15 anni, i Giardini di Mirò sono tornati a collaborare con Giacomo Fiorenza, il produttore col quale avevano realizzato i loro primi due album (Rise and Fall of Academic Drifting e Punk… Not Diet), due dischi fondamentali per la storia e l’evoluzione della scena indie italiana che guardava all’Europa come una possibilità concreta. Un equilibrio tra classicità e novità attraversa tutto il nuovo lavoro, che ben traspare dalla title track: un viaggio strumentale di circa nove minuti dove il classico sound dei GDM viene screziato di suggestioni inedite e dallo spiccato sapore cinematografico. Un singolo che non ha niente del singolo (assenza di cantato, durata eccessiva, un videoclip