Seria, umile e allegra. Così si definisce Fraternalcompagnia che a Bologna si occupa da anni di teatro e formazione. L’associazione si prefigge di promuovere e sviluppare scambi culturali con enti, istituzioni ed associazioni regionali, nazionali ed internazionali, per la valorizzazione del patrimonio artistico e della professionalità italiana. Abbiamo incontrato Massimo Macchiavelli per farci raccontare un po’ di loro.

Chi è FraternalCompagnia? «Dal 2000 Fraternalcompagnia cura progetti sociali e culturali; nel 2010 abbiamo organizzato a Bologna la Prima Giornata Mondiale della Commedia dell’Arte con Patrocinio UNESCO e ITI (promossa da SAT). Tra i riconoscimenti che abbiamo ricevuto ci sono il PREMIO ENRIQUEZ 2012, tre targhe AICS (2011-2012-2017) per la diffusione della cultura italiana all’estero (Giappone, Turchia, Spagna, Polonia, Francia). Facciamo molta attività con i giovani e abbiamo ricevuto il Premio al Festival In Corti Teatrali di Roma e il Premio del Pubblico al Poverarte Festival di Bologna».

Vi occupate anche di formazione teatrale di giovani generazioni. Ci raccontate cosa significa per voi fare formazione? «Preparare i giovani ad affrontare il mondo in modo consapevole e trasmettere il sapere conquistato in anni di fatica alle nuove generazioni è il motore del progetto RI-GENERAZIONI, sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna e Fondazione del Monte, che attraverso la Commedia dell’Arte li porta nel mondo del teatro professionale, producendoli e seguendoli per almeno tre anni. Collaboriamo inoltre con gli Istituti Superiori proponendo spettacoli, incontri e costruzione di maschere teatrali in cuoio».

Perché il teatro va trasmesso ai giovani? «Il teatro fa parte della storia dell’uomo ed è lo specchio della società. Attraverso il teatro i giovani possono esplorare nuovi modi di esprimersi, vivere le emozioni oggi raffreddate da mezzi di comunicazione impersonali. Possono conoscere se stessi, il proprio corpo, le proprie emozioni e potenzialità, ed essere preparati ad affrontare il mondo nel quale vivranno. Fino a quando i giovani manterranno viva la capacità di esprimere il proprio pensiero in modo emozionale il mondo potrà migliorare».

INFO: Per la formazione segreteria@fraternalcompagnia.it 3492970142
Per un contatto diretto con il direttore artistico 338/7915105

SHARE
Sono nata a Lugano ma ho studiato e vissuto a lungo a Siena. Ho unito l'antropologia, la creatività, la mia passione per la comunicazione al mio carattere organizzato... il risultato è #faigirarelacultura.