Flying Film Festival presenta Susanne Malorny.

Un paio d’occhiali. Borse e maglie, tanti tantissimi indumenti. Sacchi, scatole, pieni di oggetti. Oggetti ovunque. Catalogati e minuziosamente riposti. Orfani smarriti dalla disattenzione della vita. Orfani metropolitani.

Lisbona vista da una nuova prospettiva. Una società dell’oblio. Una società che consuma. Coisa de Alguém ricorda il museo delle crabattale, con un’aria stantia e la voglia di frugare in mezzo a tutta quella stoffa.

Sono loro i protagonisti. Gli oggetti smarriti. I proprietari solo figuranti sullo sfondo, anime alla ricerca di qualche cosa che forse non troveranno in quelle stanze.

Sono un segno. Simbolo della società che li ha persi. La raccontano bene. La sanno raccontare.

26 minuti alla ricerca di un sé

Regia: Susanne Malorny

Fotografia: Nina Hoegg

Suono: Isabel Dias Martins, Sofia Afonso, Rúben Costa

Editing: Marcelo Felix, Susanne Malorny

Musica: Karlheinz Essl, Isabel Ettenauer, Marco Raaphorst