Home Senza categoria Fantasia Pura Italiana

Fantasia Pura Italiana

1330

Fantasia Pura Italiana, caratterizzata per il proprio stile di musica che ha con se elementi di canzone popolare, cantautorato, e sperimentazione. Segue il “fil rouge” della poesia, cercando nuove sonorità, e sempre alla ricerca di nuove combinazioni musicali

Sei elementi, da strade diverse, portano i loro ingredienti: mescolano, impastano suoni ed espressioni, li plasmano per trarne brani dal gusto unico e particolare. Gusto che diventa tangibile in uno spettacolo ibrido fatto di brani e scenette teatrali, umorismo toscano, esotismo, energia ma anche riflessione, in un coinvolgente gioco delle parti.

Fantasia Pura Italiana è un progetto che inizia a prendere forma a Prato nel 2009, ma che sposta la propria dote artistica, dopo il primo EP autoprodotto dal titolo Contemporanea Poetica a Roma, cercando una maggiore visibilità, che li sta facendo crescere in tutta Italia.

Conosciamoli meglio nella loro intervista rilasciata:

Dieci anni di Fantasia Pura italiana. La più grande figuraccia e il momento di adrenalina più intenso. Dieci anni! Così sembriamo un gruppo di musicisti navigati! In realtà ci conosciamo da dieci anni, ma il progetto ha preso questa fisionomia solamente da un paio di anni al massimo. Sicuramente l’episodio in cui una signora per così dire, attempata, monta sul palco sbraitando che la musica era ad un volume troppo alto (nel mezzo del concerto) rientra tra quelle figure che ricorderemo per tanto tempo. Il momento di adrenalina più intenso è stato, manco a dirlo, la partecipazione all’Arezzo Wave Festival di quest’anno. Suonare su un palco come il Main Stage di Arezzo Wave non capita tutti i giorni.

Come si è evoluto dagli albori il sound del gruppo, qual’è il filo conduttore e le contaminazioni che in dieci anni vi ha portato a essere quello che siete. Gli albori di un gruppo di amici liceali che suonano insieme sono sempre caratterizzati da cover rock e brani ’70 / ’80 rock e punk. Poi pian piano scopri che il mondo della musica è un mondo infinito, scopri nuove correnti, nuovi musicisti e compositori e nuovi strumenti e la tua mente si apre. Oltretutto, siamo sei ragazzi dai gusti personali molto differenti l’uno dall’altro, quindi ognuno ha portato in dote al progetto una parte del proprio stile. Ovviamente stiamo sempre parlando di musica cantautorale: il filo conduttore per eccellenza in tutti i brani sono testi e poesie in italiano.

#gnamotour: oltre trenta date in giro per l’Italia. Qual’è quella che ricordate con più piacere e perchèUna data che ricordiamo con molto piacere è stata l’apertura a Levante al MusicaW Festival di Castellina Marittima. Un bel palco dove esibirsi, un pubblico come diciamo noi “bello caldo” e soprattutto, una cucina nella quale abbiamo mangiato divinamente (non è cosa da poco).

Cosa c’è nel futuro dei Fantasia Pura Italiana? Nel futuro dei Fantasia Pura Italiana c’è la registrazione di un disco, la voglia di fare quanti più live possibile e soprattutto di divertirci e di far divertire chiunque viene a vedere un nostro show. Ah dimenticavo, votate G.Boni!

articolo di Propaganda Toscana