Teatro di Roma, India – Sabato 21 Maggio 2016 

L’orco, antropofago e violento, e i suoi tre figli elfi, vivono selvaticamente nel bosco, affamati e fedeli alla malvagità, quand’ecco che l’arrivo di tre fanciulli, avventuratisi incautamente lontano da casa, sconvolge gli equilibri…

Il progetto Grazie alla proficua e duratura collaborazione e all’amicizia con Graziella Chiarcossi, il Gruppo Roccaltìa Musica Teatro, all’inizio del 2012, è stato incaricato dalla stessa di mettere in scena lo spettacolo teatrale I fanciulli e gli elfi. Questa opera fu scritta da Pier Paolo Pasolini nel 1945 e fu rappresentata, insieme ai suoi studenti di Versutta, nelllo stesso anno, solamente in tre occasioni, nei teatri di Casarsa della Delizia, San Giovanni al Natisone e Zoppola. Il testo non è stato più rappresentato, fino alla nostra messa in scena e alle successive repliche, da quel lontano 1945.

Note di regia La fiaba I fanciulli e gli elfi esplora il tema del rapporto tra natura e civiltà mettendo in luce, attraverso le relazioni che s’instaurano tra i personaggi, le differenze di educazione derivanti dai differenti contesti di vita. Imparare ad osservare quello che accade, non solo dal proprio punto di vista, ma in relazione agli altri è la strategia migliore per accettare e comprendere ciò che è diverso. Solo attraverso il canto, il gioco ed il pianto si viene a creare uno scambio di ruoli e si stabilisce l’empatia con gli altri. Una comunicazione diretta che scanza gli equivoci tra gli elfi ed i fanciulli, che si ritrovano nel campo comune dell’ingenuità. La scelta di mettere in scena I fanciulli e gli elfi in modo attinente al testo ed alle poche note di regia scritte da Pasolini, corrisponde ad una interpretazione della fiaba priva di declinazioni all’attualità, convinta che il significato di questo testo, legandosi indissolubilmente con gli archetipi della fiaba parli direttamente alla parte più profonda di noi.

Fiaba Drammatica di Pier Paolo Pasolini – regia Ilaria Passeri

con Alessandra Cappuccini, Mario Umberto Carosi, Luisa Ciavattini, Alessia Gabbianelli
Marco Saverio Loperfido, Aldo Milea, Adriano Saleri, Antonella Santarsieri
musiche originali Fabio Porroni
eseguite dal vivo da Diego Polidori, Fabio Porroni, Mariaclara Verdelli

orario spettacolo
ore 16.00
durata 60 minuti
dai 7 anni

SHARE