Questa versione tratta dal romanzo di Stevenson è stata girata da Victor Fleming del 1941. Vede protagonisti Spencer Tracy, Ingrid Bergman e Lana Turner.

Sono un dottore che vuole guardare oltre. Non mi accontento di quello che ho a disposizione. Ho sete di nuove scoperte. Anzi, mi piacerebbe mostrare a tutti che l’uomo, come dice Freud, non è solo bene, ma dentro di sé ha anche il germe del male. Ne sono convinto.

Chissà se questa pozione mi aiuterà? Oh, cosa mi succede. Aspetta, che cosa mi sta capitando. Non capisco più nulla. Nooooo… Ecco. Ora sono quello che volevo essere. Voglio andare a vedere quelle belle ballerine e poi magari me ne porto a casa una e le faccio male. So che, in fondo, a tutte piace il male. Io non faccio altro che impersonificarlo. Aaaah, come mi piace. Mi diverto e quella bella rossa, che ragazza. Sì voglio lei. Vieni da me. Non aver paura, ti faccio qualche giochetto cattivello. Non tanto. Il giusto.

Ok, ok. A volte devo tornare come prima. Devo essere il noioso e serio dottore. Ma subito dopo ridivento Hyde. Lui sì che sa come divertirsi. Lui sì che scardina i valori del viver comune e sa come giocare con la parte negativa che c’è in ognuno di noi. Ma aspetta. Io amo la mia futura sposa. Ora devo darmi una calmata. Non mi trasformerò più. Devo sposarmi. Promesso.

Ah, che vita tranquilla, con vicino il mio amore, un mestiere sicuro e una posizione di prestigio. Ma, cosa mi sta succedendo? Aspetta. No, non voglio. Ho detto che voglio viver tranquillo. No…. Ma aspetta non ho fatto nulla per trasformarmi. Sìììì. Così mi piace. Questo sono io davvero; e voglio far male. Tanto male.