La roccia, benché costituita da materiale inerte, è al pari del suolo, dell’acqua e dell’atmosfera un elemento dell’ambiente naturale che può influenzare la vita ed ospitare particolari specie vegetali e animali. Essa non esclude la presenza e l’attività dell’uomo quando sono sorrette da ingegno e tenacia. La pietra è l’elemento dominante del paesaggio in Vallemaggia, dove forma pareti vertiginose, grandi depositi di frana e un vasto greto sul fondovalle. Qui abbiamo un piccolo mondo chiuso, impervio e inospitale, dove l’uomo ha dovuto convivere più con la balza che con le risorse del suolo, dando origine a singolari insediamenti e a innumerevoli costruzioni tra i massi.

Nel territorio della Vallemaggia esistono oltre 1600 costruzioni sotto roccia, splüi, grondàn, cantin, con particolari caratteristiche costruttive e con antiche funzioni. Il tour lungo la Valle Bavona fino ai grotti di Cevio permette di conoscere questa civiltà della pietra e un aspetto poco conosciuto della vita nel mondo alpino.

Per maggiori informazioni circa una visita accompagnata, inviatemi una email a: info@na-tours.ch

SHARE