Ticinoland

Home Ticinoland

ORME FESTIVAL 2019

L’essere umano da sempre ricerca, tra i suoi bisogni, l’approfondimento culturale, in un movimento che lascia una traccia, delle orme

SENZA DI NOI ULISSE E’ NESSUNO

Tutta colpa di Zeus! No, tutta colpa di Paride! No, è tutta colpa di Iris!

MAGNIFICAT A LOCARNO

In scena “Magnificat”, il nuovo spettacolo di e con Lucilla Giagnoni.

BALERHAUS

Balerhaus è una vera e propria serata danzante con musica dal vivo

CONCERTO IN STAZIONE? UN VERO SUCCESSO!

Anche la giovane attivista per il clima Greta Thunberg, di passaggio a Lugano, si è fermata ad ascoltare i Cameristi dell’ICPO

SCRITTORI A RACCOLTA PER GIALLO CERESIO

Sostenere la scrittura in lingua italiana e promuovere, al contempo, i territori dei laghi

L’ESTATE SI DANZA

Come ogni anno il Festival Ticino in danza apre con una parte dedicata alla formazione

DE GREGORI IN PIAZZA A LUGANO

Venerdì 28 giugno, in esclusiva per la Svizzera, Francesco De Gregori sarà in Piazza Riforma a Lugano

UNA EMILIE KEMPIN-SPYRI, TUTTE EMILIE

Si parla di femminismo, di diritti civici e politici, del mondo degli uomini, della fine del 1800 in Svizzera

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

regia di Elio De Capitani per questo Sogno di una notte di mezza estate ha un tocco leggero.

TERRA BRUCIATA “SMILE”

L’opera è una stampa fotografica su alluminio 3mm, 60cm x 60cm, e reca come didascalia un brano estratto dal libro: “Nulla potrà mai cambiare se continuiamo a fare ciò che facciamo senza chiederci se sia giusto o sbagliato”.

L’USIGNOLO O DELL’AMICIZIA

Lo spettacolo è la storia di un incontro inaspettato tra una strana signora e una ragazza distratta e frenetica.

LADY SARASHINA

“Lady Sarashina” è un’opera in nove quadri del compositore ungherese Péter Eötvös dal libretto di Mari Mezei, basato su “As I crossed a Bridge of Dreams”, frammenti del diario di Sarashina dell’XI secolo

FUTURO PRIMORDIALE

A Trieste, nelle storiche sale del Civico Museo Sartorio e del Castello di San Giusto, si compie la trilogia di esposizioni italiane della scultrice greca Venia Dimitrakopoulou con la mostra “Futuro Primordiale - Suono” a cura diAfrodite Oikonomidou e Matteo Pacini, dal 13 aprile al 16 giugno 2019.

INTO THE PINK

Apre al pubblico lunedì 1 aprile, presso gli spazi espositivi di Artrust a Melano, Into the Pink, mostra d’arte collettiva curata dalla galleria ticinese.

MESTIERI E MISTERI

Una passeggiata alla scoperta di angoli ignoti carichi di storia si tiene con qualsiasi tempo è adatto a tutto il pubblico e ad entrata libera.

Locarno e il Parco delle Camelie

L'arrivo della primavera è un occasione unica per scoprire Locarno, sul Lago Maggiore. Già in epoca romana la regione fu piattaforma commerciale tra le...

IL MASCHIO INUTILE

Al Teatro di Locarno, la sera di giovedì 4 aprile, appuntamento con il ciclo “Ridi con noi”.

RITORNANO GLI ANTENATI CON LE RADICI

Come ogni primavera riprende il ciclo di spettacoli dedicati agli alberi centenari proposte dal Teatro dei Fauni in collaborazione con il Camelie Festival.

LA LEZIONE

Dopo la fortunatissima messinscena di Le sedie di qualche anno fa, Emanuele Santoro torna a Ionesco con un altro suo capolavoro: La Lezione. Dramma comico composto dall’autore rumeno nel 1950 e rappresentato la prima volta a Parigi il 20 febbraio 1951.

VIOLONS BARBARES: IL ROCK DELLE STEPPE

I LocarnoFolk Events 2019 e il 16° Festival Voci Audaci uniscono le forze per proporre al pubblico un evento speciale: ospiti il 22 marzo a Muralto i Violons Barbares e le loro sorprendenti sonorità, ora sognanti ora esplosive, forgiate da tre musicisti provenienti da culture diverse e aperti alle musiche di oggi.

LA DANZA ABBRACCIA L’ARTE

Sabato 6 aprile apertura serale straordinaria della Fondazione Ghisla Art Collection di Locarno in esclusiva per le tre rappresentazioni notturne dello spettacolo Choreus Numinis.

CRONOFOBIA

Il lungometraggio «Cronofobia» di Francesco Rizzi prodotto da Imagofilm Lugano in coproduzione con RSI Radiotelevisione svizzera è stato selezionato dal Hong Kong International Film Festival 2019

I GIGANTI DELLA MONTAGNA

Non si può pensare a Luigi Pirandello senza pensare alla vera prosa italiana. Tra più di quaranta opere teatrali del maestro, una in particolare si diversifica dalle altre: I giganti della montagna, dramma rimasto incompiuto a causa dalla morte del grande drammaturgo siciliano.

IL PADRE

a in scena, il 13 e 14 marzo al Teatro di Locarno, uno dei più importanti testi di prosa degli ultimi anni: "Il padre", di Florian Zeller. Una pièce nella quale si racconta il dramma del morbo di Alzheimer. Protagonisti dello spettacolo sono Alessandro Haber e Lucrezia Lante della Rovere, con la regia di Piero Maccarinelli.

CON-SCIENCE THEATRE: DAR VOCE’

Dopo il debutto a San Francisco e alla vigilia di un lungo tour internazionale, lo spettacolo Con-SCIENCE Theatre: dar Voce di Anna Bacchia fa tappa anche in Ticino per quattro rappresentazioni

I RIFLESSI DEL RAKU VS. I COLORI DEL DIGITALE

Si intitola I riflessi del raku vs. i colori del digitale l’esposizione che vede protagonisti le ceramiche raku di Michele Battaglia e i dipinti digitali di Katia Mandelli Ghidini e che si inaugurerà domenica 10 marzo alle ore 11 presso la sala al piano terreno di Casa Pessina a Ligornetto.

Decorare l’anima

Sasha Antonietti è un vulcano di passione, divertimento e creatività. Aggettivi che si possono ritrovare nella sua opera artistica e artigianale. Lo abbiamo incontrato...

LIA GALLI E NON ERA SOLTANTO PASSIONE

La giovane poetessa Lia Galli, definisce l'antologia Generazione degli anni '80 come polifonica, coraggiosa, giovane. la abbiamo incontrata per farci raccontare il suo personale punto di vista sia sul lavoro di poetessa sia sull'antologia che raccoglie scritti di tanti giovani autori.

AGLI OSCAR VINCE IL BLACK POWER

Green Book, vincitore del premio come miglior film sancisce una nottata all’insegna del black-power.

IL CANE, LA NOTTE E IL COLTELLO

Il protagonista si trova senza sapere come su una strada di un paesino a mezzanotte con un leggero malore allo stomaco probabilmente dovuto alle ostriche.

NICOLE&MARTIN 20 ANNI D’ATTIVITÀ

Da oltre vent’anni Nicole & Martin sono in viaggio con la loro magica tenda bianca per incantare e divertire il pubblico. Le fiabe dei fratelli Grimm costituiscono la base delle cinque produzioni

BUON ANNO RAGAZZI

Cosa ci permette di uscire dalla nostra incapacità di dire la verità per quella che è? Cosa succede quando non si riesce ad essere come si vorrebbe, quando, nonostante il talento, “le ambizioni si infrangono sulla granitica e spiazzante realtà?

GAIA GAUDI ALL’INCONTRO DEL TEATRO SVIZZERO

Gaia Gaudi, nuovo lavoro di Gardi Hutter, allestito lo scorso 8 e 9 dicembre al LAC, è tra gli spettacoli selezionati per l’Incontro del Teatro svizzero 2019, la cui sesta edizione si terrà nel Vallese dal 22 e al 26 maggio.

PICCOLI PASSI. STORIE DI EMIGRAZIONE INFANTILE

Un bambino spazzacamino ticinese della fine dell’Ottocento e un bambino africano d’oggi, emigrato senza genitori, si raccontano le proprie avventure

A FIGINO TIRA ARIA DI CULTURA

Alle 20.30 andrà in scena lo spettacolo teatrale La Molli, divertimento alle spalle di Joyce con Arianna Scommegna (vincitrice del premio UBU 2014 come migliore attrice italiana).

CINEMA IN TASCA

La pellicola è stata presentata in concorso al Festival di Cannes 2018, dove ha conquistato il premio per la migliore sceneggiatura, inoltre ha ricevuto 3 nomination ai Nastri d’Argento

Ridi con noi.

Il nostro è un lavoro incentrato interamente sul teatro fisico-comico – dicono gli artisti –caratterizzato da un linguaggio universale basato sul corpo e sulla mimica

Al via la terza edizione di testinscena

Da questa mattina e fino al 18 marzo è online sul sito fondazioneteatro.ch il bando testinscena 2019, il concorso nato per sostenere la crescita artistica di giovani talenti

Scrittori al servizio della scrittura

aperte le iscrizioni per il laboratorio locarnese con lo scrittore e consulente editoriale di Marsilio, Giulio Mozzi

Aïghetta Quartett in concerto

L’eclettico e godibilissimo programma contiene anche una chicca: un quartetto scritto da Anthony Burgess, l’autore del romanzo Arancia meccanica che, sedotto dal suono dell’ensemble che trovava «nuovo e irresistibile»

Mare Morto

Negli ultimi 4 anni, più di 4’000 persone, tra cui molte donne e molti bambini, hanno perso la vita in questo mare che un tempo era sinonimo di bellezza e di vita, mentre oggi per molti rappresenta solo un mare… morto.

CCC_Collective Culture Conscientia

La creazione CCC_Collective Culture Conscientia, della durata di 21 minuti, porta a riflettere sulla dimensione della conoscenza autentica ed invita ad andare oltre le stanze della coscienza, alla ricerca qualitativa e individuale della consapevolezza di sé.

L’importanza di chiamarsi Ernesto.

Sul palco del Teatro di Locarno LOCARNO. Oscar Wilde torna ad essere protagonista, le sere di giovedì 31 gennaio e venerdì 1 febbraio, sul palco del Teatro di Locarno: è la volta de “L’importanza di chiamarsi Ernesto “, commedia degli equivoci fin dal titolo (originale), ma soprattutto della dissacrazione dell’alta società vittoriana.

Silent la rivoluzione del suono

Ideato dal compositore Gabriele Marangoni, Silent, di cui il LAC ospita la prima assoluta svizzera martedì 29 gennaio alle ore 20:30, è un concerto che va oltre l’udibile, un lavoro in cui un ensemble vocale di persone sorde incontra un ensemble strumentale e due voci soliste.

Quando il nudo fa paura… e l’arte si confonde tra le...

Non è ovviamente il primo caso di censura di opere d’arte da parte dell’algoritmo che regola la pubblicazione dei contenuti di Facebook o Instagram e senza dubbio non sarà l’ultimo.

Diventare cappuccetto rosso. Al Sociale di Bellinzona

Diventare Cappuccetto Rosso è uno spettacolo di danza contemporanea che tratta il tema del giudizio: come giudichiamo gli altri e noi stessi, come veniamo giudicati?

I segreti di Leonardo

Lo spettacolo La Compagnia di Michel Poletti e le sue marionette s'interrogano sui segreti di Leonardo, superstar del Rinascimento e tuttora, cinquecento anni dopo la morte, nella Top 10 dei genii universali

Al sociale: L’amore ist nicht une chose for everybody (Loving kills)

Cosa vuol dire oggi avere trent’anni, vivere in una società occidentale e confrontarsi con l’amore? L’amore è una priorità nella nostra vita?

Maraya. Dell’amore e della forza

Come ci si salva da noi stessi? Con determinazione, la stessa determinazione che serve a raggiungere la cima di una montagna.