Atelier aperti e momento d’incontro presso la Fondazione Claudia Lombardi per il teatro

Il 10 gennaio sono aperte le porte degli atelier che attualmente animano la casa della Fondazione Claudia Lombardi per il teatro. Circa duecento le persone arrivate per scoprire cosa accade dentro le mura dell’ex-ostello della gioventù di Figino, per conoscere gli artisti e le attività della Fondazione ma, soprattutto, per trascorrere un momento di condivisione, brindare insieme al nuovo anno e a un grande progetto che si sta radicando nella realtà locale. Un progetto a cui la popolazione del quartiere, ma non solo, si è già molto affezionata.

Una serata all’insegna della condivisione, alla quale i vicini di casa hanno partecipato donando delle sedie per il teatro di quartiere, mentre gli artisti hanno preparato torte dolci e salate per il buffet. L’ex-ostello continua dunque a vivere ma cambia forma; diventando un punto d’incontro per la comunità, gli artisti e la scena teatrale. Uno spazio creativo che vuole crescere coltivando il rapporto con il territorio.

Prossimi eventi: 20 gennaio alle ore 15, Storie invernali, di e con Moira Dellatorre; 13 febbraio alle 20:30, La Molli, di Gabriele Vacis e Arianna Scommegna.