Mendrisio. Il festival Ticino in danza ha preso avvio con un’anteprima dal titolo AL LUPO! [Diventare Cappuccetto Rosso] che si è svolto domenica sera nella splendida cornice della sede della ProSpecieRara a S.Pietro di Stabio. È stata la prima occasione di incontro con il pubblico di un work in progress che intende analizzare il tema del giudizio. Nato da un’idea di Roberta Nicolò, per la danza di Alessia Della Casa e Francesca Lastella, questa performance vuole ricreare, smascherare e mettere in discussione la spaccatura polarizzata in cui spesso la società si divide per semplificare il proprio giudizio: giusto o sbagliato? Colpevole o innocente? Bianco o nero? Destra o sinistra? Che cosa influenza le nostre opinioni? E, soprattutto, come possiamo educarci al “pensare flessibile” e al cambiamento?

Il folto pubblico presente a Stabio ha potuto assistere alla prima fase di lavorazione accompagnato dalle letture proposte dall’Associazione La Lanterna. Il debutto ufficiale dello spettacolo è previsto per la fine del mese di gennaio al Teatro Sociale di Bellinzona.

Il programma dell’edizione 2018 di Ticino in danza prosegue con momenti di spettacolo che si integrano nei paesaggi naturali, nei luoghi storici e urbani per raggiungere il pubblico nei suoi spazi di quotidianità. Una tre giorni di suggestioni adatte a tutta la famiglia per scoprire un linguaggio, quello della danza contemporanea che sa regalare emozioni.

Venerdì 27 luglio alle ore 21.00 presso lo Spazio Veicolo Danza di Ligornetto SUPEREROE di Francesca Sproccati e Leonardo Bolgeri e la danzatrice Elena Boillat. A seguire una riflessione sul mondo dell’arte e dell’originalità con QUELLO CHE VI CONSIGLIO della compagnia milanese Déjà Donné che ci propone un interrogativo: cosa succede quando la copia è migliore dell’originale?

Sabato 28 luglio dalle ore 9:30 alle ore 13.00 al Chiostro dei serviti di Mendrisio va in scena MIMESIS, Museo Danza di Elena Boillat in collaborazione con Giada Bianchi e SITE-SPECIFIC, interventi performativi a cura di Katja Vaghi con i partecipanti del Campu LAB Ticino in Danza 2018.

Sempre sabato 28 luglio alle ore 20:30 al Museo Vincenzo Vela di Ligornetto, MINIATURE a cura di Katja Vaghi in collaborazione con il corso di composizione contemporanea di Ticino Musica e con il contributo dei partecipanti a Campus LAB Ticino in Danza 2018.

Chiudono l’edizione 2018 del Festival, domenica 29 luglio alle ore 18:30 presso la SACEBA Parco della Breggia a Morbio Inferiore, TRACCE #3 di Katja Vaghi con musiche dal vivo Kety Fusco e DANSITE di Ariella Vidach – Aiep, Avventure in elicottero prodotti.

Per maggiori informazioni: www.ticinoindanza.com