In pochi anni sono diventati il punto di riferimento e il luogo ideale per incontrare, conoscere, ascoltare alcuni dei maggiori artisti della scena musicale dei nostri giorni. Parliamo degli Showcase che la RSI offre regolarmente nei suoi Studi di Lugano Besso e che hanno già ospitato, in tempi recenti, star internazionali del calibro di Jovanotti, Tiziano Ferro, Marco Mengoni, Max Pezzali, Ligabue, Ezio Bosso, Eugenio Finardi, ma anche il meglio della scena regionale, da Sebalter ai Gotthard a Marco Zappa.

Prossimamente si aggiungeranno, nel giro di meno di un mese, Annalisa, Ermal Meta e Emma Marrone.

Nata a Savona, 32 anni, Annalisa è attesa mercoledì 28 marzo alle ore 20.00 all’Auditorio Stelio Molo RSI, dove presenterà alcuni brani del suo nuovo CD e, naturalmente, la canzone Il mondo prima di te, con cui si è brillantemente classificata terza al recente Festival di Sanremo. L’appuntamento con lei è in agenda mercoledì 28 marzo.

Quello di Ermal Meta, che il Festival quest’anno lo ha vinto in coppia con Fabrizio Moro, è invece un graditissimo ritorno: era stato infatti protagonista di una memorabile serata alla RSI poco meno di 5 mesi or sono, il 31 ottobre scorso. Ora i suoi fan potranno incontrarlo a tu per tu, in una versione ancora più intima e acustica, mercoledì 4 aprile alle ore 20.30 allo Studio 2 RSI di Lugano Besso.

Il tris d’assi si completa lunedì 16 aprile, ancora all’Auditorio RSI, con Emma Marrone, 33 anni, prodotto di un notissimo talent, vincitrice del Festival di Sanremo nel 2012, presentatrice della stessa rassegna nel 2015 e personaggio televisivo conosciutissimo. Emma ha pubblicato il 5 gennaio il suo quinto album, intitolato Essere qui, che ha rapidamente scalato le classifiche di vendita.

Presentati da Gianluca Verga, tutti gli showcase saranno diffusi in diretta o in differita radio, mentre l’hashtag di riferimento per i social è #ShowcaseRSI.

I biglietti disponibili verranno regalati tramite concorso. Diverse le modalità per assicurarsi uno dei preziosi posti in sala: sintonizzandosi sulle rispettive reti radio, Rete Uno o Rete Tre, partecipando ai concorsi sulla pagina Facebook della Radiotelevisione svizzera e tentando la fortuna con l’estrazione sulla Newsletter RSI.