ATELIER – I MESTIERI DEL CINEMA:  “SI GIRA” – IL SET CINEMATOGRAFICO

Quarta edizione del workshop di sceneggiatura e regia, proposto da Castellinaria nell’ambito del suo programma di educazione all’immagine, in collaborazione con l’associazione REC. Secondo il principio del “learn by doing” e coordinati da un professionista del Festival e di REC, i partecipanti, allievi dai 12 ai 20 anni, scrivono la sceneggiatura di un cortometraggio che girano in seguito su di un set allestito all’interno degli spazi del Festival.

I prodotti del workshop sono poi presentati al pubblico di Castellinaria.

L’atelier “Si gira “ è organizzato in collaborazione con l’Associazione REC:

REC: un nome breve e d’impatto, facilmente memorizzabile, che immediatamente richiama la nostra attività. Un termine internazionale di facile comprensione, che non necessita traduzione. Un gruppo creativo di giovani filmakers con sede a Lugano.

Coordinati da quello che era stato il responsabile della loro didattica, Adriano Schrade, coadiuvati dai loro molteplici contatti del mondo audiovisivo svizzero e italiano, avendo a disposizione una gran parte delle necessarie attrezzature tecniche, hanno convenuto di darsi una sorta di “auto definizione” in questi termini:

Siamo un gruppo di professionisti attenti allo sviluppo della comunicazione audiovisiva e che operano nei campi dell’ideazione, produzione e post-produzione di opere filmiche, audiovisive e culturali. Agiamo nei settori della ricerca, dello studio, dell’engineering, della progettazione e consulenza nel campo delle comunicazioni elettroniche, dei mass-media audiovisivi, dell’informatica e delle applicazioni multimediali. Ma centrale nella nostra attività è anche l’organizzazione e la realizzazione di corsi di  formazione e di interventi in campo sociale.

Infatti, l’aspetto della formazione e dell’integrazione fra transmedialità e socialità caratterizza e differenzia la REC rispetto ad altre società che si occupano di audiovisivo sul nostro territorio. In tal senso la REC propone dei laboratori di formazione e sensibilizzazione al linguaggio audiovisivo destinati a bambini, a ragazzi o a ospiti di strutture a carattere sociale. Questi laboratori della durata di una o due settimane permettono ai partecipanti di acquisire delle competenze di base del

linguaggio audiovisivo con un’introduzione teorica e la realizzazione pratica di un piccolo prodotto audiovisivo. Parallelamente i partecipanti vengono confrontati con le dinamiche di gruppo, gli aspetti decisionali, l’assunzione di responsabilità individuali e collettive, la comunicazione interna al gruppo e quella verso l’esterno, verso il pubblico.

La REC, attraverso le sue attività, desidera inoltre sostenere il cinema giovane in Ticino e in Svizzera, offrendo delle opportunità lavorative a giovani professionisti nel campo audiovisivo e realizzando opere audiovisive di qualità.

Nella loro sede in Via Ronchetto 7 a Lugano hanno dato vita ad un’area creativa che coinvolge l’Amaranta Pictures di Mauro Boscarato (colorist e direttore della fotografia), Damiano DUG Merzari (grafico e artista), Musicateatro di Michel Poletti (autore e regista di teatro) e Ombravision (creatori di spettacoli multimediali)

SHARE