PROGRAMMA DI LUNEDÌ 14 NOVEMBRE 2016

ORE 8.30 – CINEMA FORUM (CONCORSO 16-20)

Inizia il concorso 16-20 con due film in prima svizzera:

UN BACIO di Ivan Cotroneo (Italia 2016), con Rimau Grillo Ritzberger, Leonardo Pazzagli, Valentina Romani. Lorenzo è un adolescente che arriva a Udine perché adottato da una famiglia. Lorenzo è gay. Blu ha un carattere reattivo anche perché a scuola viene definita ‘una troia’. Antonio, sul quale pesa la morte del fratello, è un abile cestista ma i suoi compagni lo considerano un ritardato. Frequentano tutti e tre la III A del Liceo Newton.

IVAN COTRONEO SARÀ PRESENTE ALL’INIZIO DELLA PROIEZIONE.

THE PATRIARCH (Nuova Zelanda 2016) di Lee Tamahori, con Temuera Morrison, Akuhata Keefe, Nancy Brunning… Duro, inflessibile, di poche parole e molte azioni il patriarca della famiglia Mahana. un uomo che tiene figli e nipoti sotto un pugno di ferro. Storicamente rivale della famiglia Poata, passa quest’inimicizia alle nuove generazioni fino a che un nipote sembra non pensarla alla stessa maniera.

ORE 9.15 E ORE 14.00 – ESPOCENTRO (CONCORSO 6-15)

Anche il concorso 6-15 prende il via all’Espocentro. Al mattino, LE GRAND JOUR (Francia 2015), il film di Pascal Plisson che, dopo il successo di Vado a scuola (2013), torna a raccontare i sogni e le speranze attraverso le storie dei quattro giovani protagonisti provenienti dai più disparati angoli del mondo. Per mesi, addirittura per anni, i quattro protagonisti del film attendono questo giorno speciale che cambierà le loro vite per sempre.

Il pomeriggio si apre con la proiezione, in prima svizzera, di MA REVOLUTION (Francia 2016) di Ramzi Ben Sliman, con Clarisse Djuroski (la giovane interprete di Les oiseaux de passage presentato a Castellinaria lo scorso anno), Lea Warny, Alain Eloy, Myriem Akkhediou. Nonostante le sue origini tunisine, Marwann è troppo preso dai suoi problemi adolescenziali. Quando una sera si imbatte in un rally di strada e un giornalista lo fotografa. inisce sulla copertina del più importante quotidiano francese e diventa accidentalmente il volto della Primavera Araba.

ORE 18.15 E 20.45 – ESPOCENTRO

Nella fascia preserale delle 18.15 si ripropone il film UN BACIO di Ivan Cotroneo, quale finestra sul Concorso 16-20.

Alle 20.45, un’anticipazione del concorso 16-20 con SOLE ALTO (Croatia 2015) di Dalibor Matanic, con Tihana Lazović, Goran Marković. 1991. Jelena, serba, e Ivan, croato, si amano e stanno per trasferirsi a Zagabria. Ma già ci sono i primi segnali della guerra etnica. 2001. Dopo il conflitto, Nataša, serba, torna con la madre nella loro casa, quasi distrutta dalla guerra. Ante, croato, accetta di riattarla ma la ragazza non lo sopporta. 2011. Luka, croato, torna al paese e decide di recarsi a casa di Marija, serba, con la quale ha una relazione profonda.

GORAN MARKOVIĆ SARÀ PRESENTE ALLA PROIEZIONE

DECENTRAMENTI

Iniziano anche i decentramenti cantonali che portano fuori dal Festival alcuni film scelti, in modo da consentire a coloro che non possono arrivare fino a Bellinzona, di partecipare alla manifestazione. Le prime proiezioni avranno luogo a Mendrisio, dove si potrà vedere al Cinema Plaza due film del Concorso 6-15, al mattino DER GROSSE SOMMER (Svizzera 2016) di Stefan Jäger e al pomeriggio, in prima svizzera, ABEL- IL FIGLIO DEL VENTO (Austria 2015) di Gerardo Olivares e Otmar Penker, e a Blenio dove è in proiezione LE GRAND JOUR di Pascal Plisson.

PICCOLA RASSEGNA

Anche la Piccola Rassegna, che si rivolge ad un pubblico decisamente più giovane, prende il via questo lunedì e, seguendo il tema proposto quest’anno, ossia i film tratti dai libri, propone il film LA STELLA DI LAURA (2014) di Thilo Graf Rothkirch e Piet De Rycker, tratto dal libro di Klaus Baumgart. Il film racconta della famiglia di Laura – mamma, papà, il piccolo Tommy e il gatto – che ha appena lasciato la campagna per traslocare in città. A Laura questo cambiamento non piace proprio. Niente più alberi davanti alla finestra, niente più amici, niente più prati dove correre libera: non le resta che viaggiare con la fantasia.

SHARE